8
single,single-post,postid-8,single-format-gallery,ajax_fade,page_not_loaded,,show_loading_animation,,wpb-js-composer js-comp-ver-3.7.3,vc_responsive
qode interactive strata

Compagnia Kataplixi

Kataplixi Teatro nasce nel gennaio 2010, come realtà professionale, dall'incontro di un gruppo di attori diplomati all'Accademia Teatrale del Piemonte di Teatranza Artedrama, diretta da Maurizio Bàbuin con la volontà di creare una compagnia indipendente.

Kataplixi è una parola greca che significa "meraviglia, stupore, fantasia". Ed è proprio da questo che nasce la Compagnia, ovvero con l'obiettivo di affermare l'importanza vitale di questi termini nel mondo in cui viviamo attraverso l'Arte e il Teatro.

L'attività della Compagnia si fonda principalmente sulla produzione di spettacoli teatrali e serate letterarie.

Kataplixi è inoltre compagnia co-direttrice del Torino Fringe Festival e cura laboratori di formazione teatrale.


ULTIME PRODUZIONI:

Nell'ottobre 2012 debutta lo spettacolo Hey man! La finta pazza andata e ritorno, coprodotto da Santibriganti Teatro, con il sostegno del Sistema Teatro Torino e Provincia.

Nel 2013 Kataplixi, in collaborazione con la Compagnia 3001, partecipa al progetto Dire, fare, non discriminare finanziato dal bando Regionale per la diffusione della cultura di parità e del principio di non discriminazione nel sistema educativo e nel mondo del lavoro.

Nel 2014 viene prodotto lo spettacolo Anch'io ho avuto un'infanzia di merda eppure non mi Lamento, ispirato ai testi di Rodrigo Garcìa, con cui la compagnia partecipa alla seconda edizione del Torino Fringe Festival.

Nel gennaio 2016 debutta lo spettacolo Occident Express di Matéi Visniec presso la stagione 2015/2016 del Teatro Stabile di Torino. Per la produzione Kataplixi collabora con il regista Nino D'Introna e con gli attori Stefano Moretti, Alessandro Lussiana e Giulia Valenti. Il progetto è sostenuto dalla Compagnia di San Paolo nell'ambito di Scene allo Sbando.


Gli insegnanti della Compagnia:


Francesco Gargiulo

Nasce a Torino nel 1983. Si forma come attore studiando presso l'Accademia Teatrale del Piemonte (SAT) di TeatranzaArtedrama a Torino. Collabora con diverse compagnie piemontesi, tra cui Progetto URT per le produzioni "Cyrano de Bergerac" e "Il bacio della vedova" con la regia di Jurij Ferrini, la Fondazione TPE per le produzioni "Il Divorzio" (regia Beppe Navello) e il progetto "I tre Moschettieri", Radiospazio Teatro con spettacoli diretti da Alberto Gozzi, con la Compagnie Parnas di Marsiglia per lo spettacolo franco-italiano "Il Convivio" per la regia di Catherine Marnas (Théatre La Passerelle di Gap/Fondazione Tpe/Cie Parnas). Lavora per il cinema e la televisione, dal 2012 al 2014 è nel cast del programma per l'infanzia L'Albero Azzurro (Rai).


Anna Montalenti

Nasce a Torino nel 1986. Si diploma nel luglio 2009 presso l'Accademia Teatrale del Piemonte (SAT) di Teatranza Artedrama diretta da Maurizio Bàbuin. Approfondisce la sua formazione presso il Centre Artistique International Roy Hart con Noah Pikes, Linda Wise e Annie Murath. Lavora come attrice nelle produzioni: Eva Futura (Fondazione TPE), La casa di Bernarda Alba, Otello/Studio sulla corruzione dell'angelo, Il malato immaginario - coproduzioni Piccola Compagnia della Magnolia e Théatre de l' Epée de Bois- Cartoucherie de Vincennes, Parigi. Regia Antonio Dìaz- Floriàn. Nel 2016 lavora come assistente alla regia di Nino D'Introna, per la produzione Il paracadute (C.ie Nino D'Introna e Casa Teatro Ragazzi e Giovani) Collabora con Radiospazio Teatro con spettacoli diretti dal regista Alberto Gozzi nelle stagioni del Teatro Astra. Dal 2015 tiene corsi di Public Speaking.




Contatore