top of page

Che cos’è la consapevolezza sensoriale?

In psicologia, con il termine consapevolezza (awareness in inglese) si intende la capacità di essere a conoscenza di ciò che viene percepito e delle proprie risposte comportamentali.

 

Si tratta di un processo cognitivo distinto da sensazione e percezione. Quindi non basta percepire, occorre l’attenzione a quanto si sta facendo, sentendo, ascoltando con il proprio corpo. Per chi pratica il Metodo Feldenkrais tutto questo è ovvio. Sarebbe bene diventasse ovvio per tutta l’attività motoria in genere.

 

Erick Hawkins (pioniere nel campo della danza moderna), diceva: “Un muscolo contratto è un muscolo insensibile”. E' una parte di noi che non comprende, non sente, non sperimenta. Come possiamo, dunque, ascoltarci e diventare consapevoli di noi stessi se viviamo in uno stato di perenne contrattura - della quale non ci rendiamo nemmeno conto?

 

In uno stato in cui il Sistema Nervoso Simpatico, responsabile dell’azione, è sempre attivo e ci tiene sempre all’erta e in azione, cioè con i muscoli contratti e pronti ad agire?

 

Per migliorare l’ascolto e la consapevolezza di se stessi è necessario rallentare e prestare attenzione a ciò che si sta facendo e a come lo si fa.

 

Questo avviene nelle lezioni di Metodo Feldenkrais, sia collettive che individuali: il tempo si ferma e l’allievo ha la possibilità di sentirsi, non solo a livello fisico ma anche emotivo.

 

La consapevolezza che si acquisisce a mano a mano che si seguono le lezioni, comincia ad accompagnarci nella vita di ogni giorno fino a diventare essa stessa un’abitudine, fino a farci riconoscere lo stato di stress e attuare ciò di cui abbiamo bisogno, che sia rallentare o addirittura fermarsi e fare una pausa.

 

La vita frenetica alla quale siamo riusciti a uniformarci solo perché siamo esseri capaci di una grande adattabilità, non è una vita che va bene per il nostro fisico e la nostra psiche e se è vero che per un lungo periodo possiamo reggerla e illuderci che è giusto così, che solo così si è davvero produttivi, alla lunga il corpo ci chiederà un conto salatissimo da pagare che ci farà fermare nostro malgrado.

 

Il lavoro corporeo e mentale che offre il Feldenkrais restituisce non solo equilibrio nella gestione della vita quotidiana ma anche una certa “saggezza” e discernimento nel renderci conto che i ritmi che ci sono stati imposti - e che abbiamo abbracciato senza neanche metterli in discussione - non vanno bene.

 

Possiamo dire, senza esagerazione, che il Metodo Feldenkrais offre la possibilità di un grande cambiamento, sta a noi essere pronti a cogliere l’occasione. La buona notizie è che è sempre lì, ci attende finché non sapremo pronti ad abbracciare il cambiamento.


E tu, sei pronto?

 

bottom of page